Giardini di Mirò feat. Adele Nigro (Any Other): online “Don’t Lie”, il nuovo video da “Different Times”.

GIARDINI DI MIRÒ
feat. Adele Nigro (Any Other)
È online il video di
DON’T LIE

https://youtu.be/9BqZbhYcR58
Terzo estratto dall’ultimo album
DIFFERENT TIMES
uscito per 42 Records.

Prosegue con straordinario successo il tour italiano. Prossime date live:
15 febbraio – Torino, Spazio 211 | 16 febbraio – Firenze, Auditorium Flog
22 febbraio – Pordenone, Astro Club | 2 marzo – Bologna, Locomotiv
3 marzo – Genova, La Claque | 22 marzo – Ascoli Piceno, Klang Festival

 

Solitudini condivise. Geometrie spaziali e traiettorie emotive. Un mondo dilatato e, al tempo stesso, risolto fra periferia e orizzonte, fra grattacieli e oceano. L’istantanea di una sospensione fra presente e futuro. Fra tempi differenti. È online da oggi venerdì 15 febbraio il video di Don’t Lie, brano in cui spicca la partecipazione di Adele Nigro (Any Other) https://youtu.be/9BqZbhYcR58

Don’t Lie è il terzo estratto da Different Times, l’ultimo album dei Giardini di Mirò uscito per 42 Records. Il video è il racconto delicato e malinconico della promessa, fatta da due adolescenti, di non mentirsi. Ambientato nella periferia di New York, nel giorno giù freddo dell’anno, abbraccia idealmente tutte le periferie del mondo, dalla Cina di Ningbo ritratta da Simone Mizzotti per la copertina dell’album, alle foto  del Lido di Spina di Luigi Ghirri. Una periferia globale, insieme triste e romantica, estensione urbana e umana: concetto che poi è al centro dell’album dei Giardini di Mirò.

Il tempo rallenta e le persone avanzano in slow motion, fra case popolari, campi di squash, giostrine abbandonate, palme posticce e muri che mostrano piccoli squarci come le tele di Fontana. Un ambiente quotidiano ed alieno allo stesso tempo. Ma davanti c’è la spiaggia, ci sono l’oceano e l’orizzonte a fare da scenario di sentimenti impalpabili e indicibili, al confine fra l’oggi e la vita a venire. Gli sguardi dei due ragazzi si incrociano, si avvicinano e si allontanano, coincidono e divergono, in uno sfasamento costante fra l’angoscia di un presente dominato da muri, separazioni, solitudini e la speranza verso un futuro come tempo dei sogni che si realizzano. È l’adolescenza di un’umanità schiacciata da un periodo storico di transizione. Girato dal regista e direttore della fotografia Daniele Sarti, il video richiama un immaginario alla Sonic Youth, tenendo sicuramente presente la lezione di autori come Larry Clark e Harmony Korine. Senza quella ruvidezza, però, annullata da un’estetica che rimanda più alla ricerca delle geometrie, ai dialoghi visivi e alle atmosfere sospese e metafisiche di certo cinema italiano ed europeo degli anni Sessanta. Il risultato è un’immersione nella relazione fra immagini e musica che porta ad altri esiti la linea anti- narrativa già iniziata con il countdown digitale del primo video, la title-track.

Credits
Regia e fotografia Daniele Sarti
Cast Isabella Dunham, Ben Ross
Il video è stato realizzato grazie al supporto produttivo di Fatking Films e all’assistenza sul set di Jessica Cook

Biografie
Daniele Sarti
Regista e direttore della fotografia nato a Traversetolo, Provincia di Parma. Dal 2014 vive e lavora a New York. Attivo in tutto il mondo nel campo della moda e della pubblicità, negli ultimi anni ha
collaborato con diversi brand come Calvin Klein, Gucci, H&M, Woolrich, Sirapop. Nel tempo libero si dedica alle sue piante e si diverte a cucinare.

Giardini di Mirò
Con oltre vent’anni di carriera e più di mille concerti in Italia e all’estero, i Giardini di Mirò sono un nome di punta della scena indipendente italiana sin dai primi anni duemila. Il loro suono è un mix di psichedelia, post rock, elettronica, shoegaze, noise. I Giardini di Mirò vengono da Cavriago, un comune a pochi minuti da Reggio Emilia, il cui sindaco onorario è, dal 1917, Vladimir Lenin. Il nucleo storico, rimasto invariato, è formato da Corrado Nuccini, Jukka Reverberi, Mirko Venturelli, Emanuele Reverberi e Luca di Mira; da qualche anno è subentrato alla batteria Lorenzo
Cattalani, che ha sostituito Francesco Donadello. Nel corso degli anni hanno partecipato al gruppo anche Alessandro Raina, Andrea Mancin, Andrea Sologni, Laura Loriga. Il progetto nasce nel 1994 da un’amicizia tra Corrado Nuccini e Giuseppe Camuncoli (oggi noto fumettista) nata tra i banchi della facoltà di Lettere a Bologna. Solo qualche anno dopo, con l’ingresso degli altri componenti, la band prende forma così come è nota oggi, e già dal primo “Iceberg EP” la storia dei Giardini di Mirò è stata un susseguirsi di album, concerti, tour. La discografia è sterminata: oltre ai cinque album ufficiali “Rise And Fall of Academic Drifting” (2001), “Punk… Not Diet!”(2003), “Dividing Opinions”(2007), “Good Luck” (2012) e “Different Times” (2018), ci sono due sonorizzazioni -“Il fuoco” (2010) e “Rapsodia Satanica” (2014)-, la colonna sonora di “Sangue, la morte non esiste” (2005) con Elio Germano, ed una miriade di Ep, remix e raccolte di inediti, con etichette di tutto il mondo che hanno portato i Giardini di Mirò a collaborare con i più svariati artisti, da Apparat ai Piano Magic, dai Sophia a Sara Low, e poi Hood, Isan, Paul Anderson e molti altri.

“Different Times” è il loro ultimo lavoro, ed esce in contemporanea con un libro omonimo edito da Crac Edizioni, scritto da Marco Braggion con la prefazione di Carlo Pastore, che racconta tutta la storia della band dagli esordi fino ad oggi.

 

18 gennaio 2019 Milano Santeria
19 gennaio 2019 Pisa Lumiere
25 gennaio 2019 Roma Monk
26 gennaio 2019 Terlizzi (BA) MAT
07 febbraio 2019 Lugano (CH) Studio Foce
08 febbraio 2019 Ravenna Bronson
09 febbraio 2019 Verona Colorificio Kroen
15 febbraio 2019 Torino Spazio211
16 febbraio 2019 Firenze Auditorium Flog
22 febbraio 2019 Pordenone Astro Club
02 marzo 2019 Bologna Locomotiv
03 marzo 2019 Genova La Claque
22 marzo 2019 Ascoli Piceno Klang Festival
04 aprile 2019 Tianjin Zhuoyang Space
05 aprile 2019 Beijing Omni Space
06 aprile 2019 Shanghai Bandai Namco
07 aprile 2019 Hangzhou Mao Live House
09 aprile 2019 Chengdu Music Space
10 aprile 2019 Chongqing Mao Live House
12 aprile 2019 Shenzhen Hou Live House
13 aprile 2019 Xiamen Yong Le Space
14 aprile 2019 Changsha Red Club

 

Contatti:
giardinidimiro.it
42records.it
dnaconcerti.com
facebook.com/giardinidimiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *