Intervista ai 7 Marzo

7MARZO – VORREI RINASCERE IN UN LAMA (AUTOPRODUZIONE)
I 7Marzo sono una band rock alternative che riflette la personalità eclettica del suo frontman Franz, cresciuto consumando dischi punk rock e la new wave anni novanta (Nofx, Bad Religion, Lagwagon etc…) e contemporaneamente divorando partiture d’orchestra prima di diplomarsi in Conservatorio come compositore. “Vorrei rinascere in un Lama”, disco d’esordio del gruppo, è un sunto del DNA di Franz e non solo. Le radici punk rock e la musica “colta”, i fumetti di Dylan Dog e i racconti di Buzzati, il tragico Fantozzi e gli Anime di Miyazaki. E’ come uno dei clip visionari di Franz (videomaker ed esperto di arti visive): mai scontato, ben diretto, pieno di sorprese e invenzioni.

01. Ciao!! Presentati/tevi. Da dove venite, chi siete?

Ciao, Siamo i 7Marzo e veniamo dalla ridente Brianza. Siamo in cinque: Franz (voce/chitarra) fOTA(chitarra) Fabbro (basso) Bumbum (batteria) Vivi (sax, clarinetto,tastiere e cori)

02. Quale e’ l’artista che maggiormente vi ha inspirati? Sapreste consigliare un lavoro uscito negli ultimi 5 anni che ritevene veramente degno di nota? perche’?

Un solo artista è difficile da indicare, spesso ci definiamo come “una felice triangolazione tra i Foo Fighters, Max Gazzè ed Elio e le storie tese”. Se devo indicare un disco veramente bello ti dico “A casa tutto bene” di Brunori Sas, per me il miglior cantautore degli ultimi anni.

03. Parlateci un pochino del vostro ultimo lavoro. Come e’ nato?

Il disco si intitola “Vorrei rinascere in un Lama”, è il nostro disco d’esordio ed è stato un “parto” durato circa 5 anni tra provini, preproduzioni, lavorazioni e rilavorazioni. Mi sono occupato direttamente del mix (Franz) e a un certo punto sono diventato piuttosto ossessivo tant’è che ho chiuso e riaperto i mix tre volte (con tanto di mastering già fatto) prima di arrivare alla versione definitiva. Giuro che il seconda disco sarà più agile 🙂

04. Quale e’ l’artista piu’ sopravvalutato e quello piu’ sottovalutato sulla scena musicale italiana e non e perche’?

Sopravvalutato preferirei non rispondere, perchè tutti quelli che si imbarcano in questo mestiere e lo fanno con passione meritano comunque rispetto. Sottovalutato non saprei

05. Progetti per il futuro?

Far uscire il nostro disco dalla saletta prove e suonare, suonare, suonare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *