Intervista Cromosauri

Ciao ragazzi, per chi vi legge la prima volta chi sono i Cromosauri

Salve a tutti. I Cromosauri sono una band cecinese formata da Davide Salvadori (voce e chitarra), Michele Demi (basso e cori) e Lorenzo Salvadori (batteria e cori) in giro dal 2014. La leggenda narra che Jeremy, un dinosauro colorato, più precisamente un Cromosauro, guidi i 3 ragazzi nel mondo della musica e li ispiri.

I testi della band sono personali e legati ad una persona del gruppo oppure c’è il contributo di tutti come succede nella stesura della musica?

I testi sono scritti solitamente da Davide, che ha sempre scritto molto. Raramente è capitato che Michele e Lorenzo scrivessero un testo, preferiscono concentrarsi sulla musica.

Con la pubblicazione di NOIZ! , ad oggi, in base alle recensioni uscite, cosa pensate di migliorare/cambiare nel prossimo lavoro?

NOIZ! ha ricevuto tante buone recensioni e ci fa un sacco piacere. Molti hanno criticato la qualità delle registrazioni, ma quando decidemmo di registrare il disco da soli sapevamo che saremmo andati in contro a questi tipo di critiche. Avevamo infatti già deciso che dopo NOIZ! avremmo registrato i lavori successivi in studio. Questa è diciamo la pecca più grande messa in evidenza dalla maggior parte delle recensioni. Poi chi parla di una cosa chi dell’altra, ci sono molte cose che possiamo e vogliamo migliorare, ma siamo coscienti del fatto che stia migliorando molto, sia da un punto di vista tecnico che compositivo e questo si sentirà, ne siamo sicuri.

Come sono cambiati i Cromosauri dall’uscita del disco?

I Cromosauri rispetto a NOIZ! sono cambiati anche prima dell’uscita del disco, perchè tra la fine delle registrazioni e l’uscita del disco sono passati 9 mesi (per vari motivi). Fa parte della vita. Continuando i nostri studi, impariamo nuovi modi di esprimerci, proviamo nuove sonorità, ascoltiamo altre band e quindi i Cromosauri pian piano crescono e si evolvono (si sembra di parlare di un Pokemon)

Le band che hanno maggiormente influenzato il vostro sound?

Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden, Alice In Chains, Dinosaur Jr., Smashing Pumpkins, ma ci si potrebbe stare un giornata ad elencarli tutti.

NOIZ!, è un disco che suona indubbiamente molto Nirvana, non vi disturba essere accostati a bands già esistite a scapito della vostra originalità?

Dipende. Abbiamo ascoltato davvero tanto, tanto, tanto grunge. E’ inevitabile che i nostri ascolti si ripercuotino sulle nostre canzoni e sul nostro sound. Questo però crediamo che sia piuttosto inevitabile per ogni artista. Chi fa arte è perchè è rimasto folgorato dall’arte di qualcun altro ed è stato spinto così a fare arte. Ovviamente ci sono canzoni in cui le influenze sono più sentite, altre più velate. Questo è anche una questione di maturità musicale, un lavoro di levigatura ed esperienza che richiede tempo. Alla fine è normale che si sentano i richiami dei Nirvana nei nostri brani, ma non siamo fermi lì, quello è un punto di partenza.

Secondo voi da un punto di vista dei live c’è più possibilità all’estero ?

Ci piacerebbe fare un tour estero, moltissimo, crediamo che la nostra musica potrebbe essere apprezzata.

Paghereste per andare in tour con una band famosa?

Dipende quanto e con chi, ahahah. Spesso si sente parlare di band che pagano grandi cifre per servizi poi in realtà fini a se stessi. Ci sono tante variabili.

Progetti futuri?

Oltre a portare avanti l’attività live, vorremmo far uscire altri video dei brani di NOIZ!, pubblicare un EP con i brani rimasti esclusi da questo disco e poi pubblicare un secondo disco. Le idee son tante e crediamo anche buone.

Salutate i nostri lettori

Grazie mille per l’intervista per la lettura, speriamo di avervi incuriosito e, se non l’avete già fatto, di avervi messo la voglia di ascoltarci, magari anche dal vivo. Su internet siamo un po’ ovunque, Facebook, Instagram, YouTube, Spotify, Soundcloud… vi auguriamo tanta buona musica! Ciao! Stay Coloured!

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *