Intervista Steel Panther


Ci troviamo a Milano, nell’Hotel in cui alloggiano gli Steel Panther. Tra poche ore saliranno sul palco dell’Alcatraz per dare vita al loro primo Show in Italia. Ci imbattiamo in Darren Leader, Aka Stix Zadina, batterista della band, per scambiare quattro chiacchiere dalle quali trapelerà molto più di quanto potessimo aspettarci alla vigilia di quest’intervista. 

Hey Stix, come stai? 
Tutto ok man.. e tu? 
Tutto bene… Partiamo dalle fondamenta.. Quale significato si cela dietro al nome Steel Panther? 
 Steel Panther.. la Pantera è l’animale più bello..
(Interviene Lexxi Foxxx,  bassista della band, che passando di li gli urla: "LIAR!". Non si fa attendere la replica immediata di Stix con un secco: ‘Shut Up..!!’)
..dicevo..il più bello, pauroso e forte animale esistente… è anche il più veloce e in più uccide la gente. Quindi se qualcuno dovesse voler inventare un nuovo animale questo sarebbe di sicuro una pantera di metallo. 
What The *****… perchè una Pantera e non una Tigre? 
(Storce il naso) 
Perchè la tigre è troppo comune! La gente va allo Zoo e dice "Hey guarda… lì c’è una tigre".. invece la tigre è più… come si dice "*****" in italiano? 
 Puttana.
 Yeah.. Panther is a Puttana..!! 
Wow. Passando ad altro: voi Steel Panther siete un Mix di anni ’80, che attinge dalla musica, dal costume, e dallo stereotipo dello stile di vita dell’epoca… come riesci a spiegarti tutto il successo che stanno avendo gli Steel Panther? 
In questo momento stiamo avendo successo perchè è da troppo tempo cazzo, troppo tempo che non gira una band ce suoni delle vere, grandi, fottute canzoni e che non porta sul palco dei grandi Show. Ai nostri concerti ci sono le ragazze carine, quelle che mostrano la Vagina durante il concerto. Si.. loro mostrano anche le tette. Quindi la gente arriva ai nostri Show e sa di partecipare a un Party. Sai in questo momento la gente è depressa perchè l’economia va giù e cose del genere. Quando arriva ai nostri Show però si dimentica di tutto. Credo il nostro successo lo si debba a tutte queste cose. 
Hai appena introdotto la domanda che stavo per farti. Per farla breve i tieni che prima di voi la scena Metal mondiale risentisse di un vuoto… 
Si cazzo. Voglio dire: negli anni ’80 c’erano i Crue, i Guns n’ Roses, i Poison, gli Whitesnake, i Ratt.. you know.. un sacco di bands! Invece adesso c’è un sacco di merda… Dance Music, Brithney Spears.. 
Cosa ne pensi di Lady Gaga? 
Non mi piace quella musica. Me la farei ma non mi piace la sua musica.. 
Dove vuoi arrivare con la tua band? 
Al Top. Voglio che questa Band sia la più grande, la migliore al mondo. Voglio riempire gli stadi, suonare in ogni fottuta città e divertirmi sempre. 
C’è un episodio particolare nella tua vita che ti ha spinto ad ascoltare Heavy Metal? 
Grande domanda… (mi da il 5) davvero… ero un bambino quando sentii Chjristine Sixteen dei Kiss.. conosci quella canzone? 
 Si… 
You Know "Taaaa… Ta.. Taaaa" (mi canticchia il riff).. quando ho sentito quella chitarra non mi è mai più uscita dalla testa. Così ho iniziato ad ascoltare questa musica. Ero piccolo… 
Dovete molto del vostro successo alla cultura anni ’80. Non temete che tra un po’ di tempo qualcuno possa riavere successo con qualche surrogato del Grunge e offuscarvi così come accadde all’epoca? 
Gli anni ’90 hanno fatto schifo. Si è possibile che per questa strana ciclicità di tendenze musicali possano un giorno arrivare i nuovi Nirvana o i nuovi Pearl Jam. Ma per adesso ci siamo noi, e comunque credo sia improbabile che un ragazzino che viene a vedere gli Steel Panther possa un giorno interessarsi ana cosa di quel tipo. 
Di sicuro non potrebbero mai riproporre l’autoironia che contraddistingue gli Steel Panther.. 
No, certo che no. Noi diciamo un sacco di merdate grazie a cui facciamo sorridere la gente. Le persone si divertono così tanto con quello che diciamo che arriva a volte a immedesimarsi nei nostri messaggi. 
Quindi il vostro è un vero intrattenimento, volto a far divertire i vostri fans in modo manifesto.. 
***** YEEEEAH! Voglio dire… Se non ti diverti.. che senso ha? 
Credo che si chiami Rock’n’roll.. 
Grazie Dio per il Rock’n’roll…! 
Ok.. fammi la TOP 5 delle cose che ami di più della tua vita Rock’n’roll 
Le Donne… Droghe…. (dopo 15 secondi sbuffa e aggiunge) Cazzo ma sono proprio 5? Mi sarei fermato anche qui! Ok Alla 3 mettiamo che amo suonare la mia Batteria… poi.. Amo la mia band… e poi le Donne… di nuovo! 
Da quanto è che suoni insieme agli altri membri di quelli che oggi conosciamo come Steel Panther? 
 Dal 1983. 
Dovete aver ac*****ulato parecchia energia, la stessa che sprigionate nella vostra musica attuale. Nell’ambito di molti eventi Rock a Bologna suoniamo l’intero vostro ultimo album nel pre serata e la gente si esalta. Avete parecchi fan da quelle parti. 
E’ un vero onore man, sono davvero felice di sapere questa cosa. Che dire? Non me l’aspettavo. Grazie ragazzi! 
A questo proposito. Cosa ti aspetti dal pubblico italiano stasera? 
Un vero casino dei nostri fans sotto al palco durante lo Show, per poi ritrovare LE nostre fans italiane dietro al palco, dopo lo show. 
Alcune ragazze, sapendo che ti avrei intervistato, mi hanno chiesto di lasciarti il loro numero di telefono. 
Ok nice… dammeli pure.. vedrò di farmi vivo io con loro.. se mi assicuri che promettono bene potremmo trascorrere dei bei momenti più tardi, insieme, nudi e sotto la doccia. 
Ho visto su YouTube che spesso ai vostri concerti intervengono degli ospiti importanti. E’ sempre stato così? 
Più o meno. Noi abbiamo vissuto a Hollywood, alcuni membri della band hanno trascorso un periodo anche in Australia. Non è così strano conoscere delle Rockstar quando si suona. Però il fatto che qualcuno sia intervenuto sul palco è avvenuto col tempo. Tutto è iniziato con Fred Durst dei Limp Bizkit, lui è stato il primo. Poi altri, come gli Alter Bridge subito dopo, hanno iniziato a venire a vedere i nostri concerti e
man mano li invitavamo con noi sul palco. 
Come ti sei sentito quando Vinnie Paul si è seduto dietro alla tua batteria? 
Onorato. Vinnie è un grande, una bellissima persona. Ha un gran cuore. E suonava nei Pantera. Capisci? Quando il batterista dei Pantera viene a suonare con la tua band e mostra di apprezzare la musica che fai… insomma… è un complimento! 
Con chi sogni di suonare un giorno sul palco? Non dev’essere per forza qualcuno in vita.. 
Accidenti.. che domanda.. beh se dipendesse da me suonerei con John Bonham.. 
Bene. Sono felice di averti fatto questa domanda. Abbiamo finito… 
Grazie Man. Un saluto a tutti i nostri fans e ai lettori di Ondalternativa! 
Intervista di Mario Dessalvi
Si ringrazia Barbara Francone

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *