James Morrison – You’re stronger than you know

Timbro inconfondibile, stile da vendere e un appeal soul che riscalda il cuore. James Morrison, ormai una punta di diamante grezzo nel panorama del cantautorato inglese, torna a calcare le scene dopo un’assenza di quattro anni con un album che fonde pop, incursioni rock, tocchi jazz, ma soprattutto tanto blues e soul. You’re Stronger Than You Know, uscito lo scorso 8 marzo per  Stanley Park Records, arriva come coronamento di un periodo certamente non facile per il cantante di Rugby, che ha dovuto affrontare una dura crisi con la moglie, oltre che svariati problemi per la figlia vittima di bullismo, e cambiando nel mentre anche casa discografica. Ed il messaggio che questo disco vuole lanciare è inequivocabile: andare oltre i momenti cupi ed affrontarli con coraggio, dimostrando di avere una forza maggiore di quella che si pensava di possedere.

Per questo You’re Stronger Than You Knowè un album estremamente luminoso, sia nella scrittura che nel sound. Probabilmente dal punto di vista compositivo siamo difronte all’album migliore di Morrison. La sua voce sabbiosa e ruvida sa essere al contempo piena di energia ma anche delicata e malinconica, amalgamandosi alla perfezione con le sonorità fluenti che cospargono questo disco.

La tracklist si apre con il singolo “My Love Goes On” dov’è presente un riuscitissimo duetto con la cantante Joss Stone, la cui voce sembra quasi essere il corrispettivo femminile di quella di Morrison per quanto la sinergia tra i due risulta intensa.   Il resto della scaletta sviscera l’anima soul, vagamente retrò, del cantautore e la declina in modulazioni armoniche che bilanciano momenti delicati da ballata (“So Beautiful”, “Until The Stars Go Out”), con capitoli caldi ed avvolgenti (“I Still Need You”, “Slowly”) e singoloni radiofonici (oltre la titletrack, anche “Brighter Kind of Love” e “Feels Like the First time” si prestano bene).

Un album molto ben fatto, pieno di classe, che rappresenta una naturale continuazione del percorso artistico che Morrison ha iniziato ad intraprendere ormai quasi quindici anni fa.  Ogni traccia trasuda un’emotività e una forza d’animo molto forti, espressi nei dettami di uno stile che lo rappresenta e che non cede affatto alle contaminazioni del mercato discografico imperante. Una settimana, o poco più, è servita a Morrison per incidere il disco e questa esigenza espressiva si sente tutta tradotta nel disco, benché comunque la cura artistica sia calibrata al puntino.Ed è bello di tanto in tanto ascoltare un album così tanto cosparso di positività che ci ricorda quanto sia importante l’esigenza di splendere e di riprendere in mano i punti fermi della propria vita.

 

Tracklist:

  1. My Love Goes On (featuring Joss Stone)
  2. Brighter Kind Of Love
  3. So Beautiful
  4. Feels Like The First Time
  5. Glorious
  6. Power
  7. Slowly
  8. Ruins
  9. I Still Need You
  10. Don’t Wanna Lose You Now
  11. Cross The Line
  12. Until The Stars Go Out

 

A cura di: Francesca Mastracci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *