Jumping The Shark – Sogni Pesaresi

I Jumping The Shark sono due giovanissimi marchigiani (19 e 20 anni). “Sogni Pesaresi” è il loro secondo lavoro e, come raccontano, è influenzato dal mare di Pesaro e dai gelati in spiaggia.

Dopo un primo ascolto dell’ep, ho scritto ai ragazzi per chiedere se davvero fossero così “piccoli”. Ebbene sì. Nonostante il suono acido, punk, un po’ psichedelico e cupo faccia pensare a musicisti con maggior esperienza e con età più avanzata.
Mai fermarsi al primo ascolto!
La voce di Leonardo (batterista-cantante) è matura, sporca e a tratti ricorda Vasco Brondi (Le Luci della Centrale Elettrica), Alberto Ferrari (Verdena); lo stesso vale per il suono, la musica, i testi del duo marchigiano possono evocare l’atmosfera del gruppo bergamasco.
“Inutile prima di te”, il primo brano, apre a suoni punk-rock. Parole rabbiose, immagini oniriche e ai limiti del no-sense. «Quando vengo al mare davanti a te – io salgo in cielo – lo rifarei. Quando sei leggera su di me – ti guardo bene – mi mancherai», da “Leonardo nel bidone”.

Bellissima “Cartika / Tu me fais du bien” che racchiude la citazione dal capolavoro di Alain Resnais “Hiroshima Mon Amour,” («Tu me tues. Tu me fais du bièn»).
Nessun altro spoiler da parte mia.
Godeteveli.

01. Inutile Prima Di Te
02. Leonardo Nel Bidone
03. Stress
04. Cartika / Tu Me Fais Du Bièn
05. Buonanotte
06. Le Lacrime Del Coccodrillo

Recensione a cura di: Liss

8.0

8 8

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *