Le Mondane – I Giorni Della Marmotta

Chitarra, voce, kazoo, cajon, ukulele, mandolino e tastiere, ma sono soltanto in due: Luca Borin e Daniele Radaelli. Si chiamano Le Mondane, arrivano da Novara e sono attivi come musicisti dal 2014. Hanno iniziato a girare il nord Italia con un repertorio di cover (soprattutto cantautori italiani come Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, Vinicio Capossela e Paolo Conte), ma ora è arrivato il loro primo album di inediti dal titolo I giorni della marmotta.

Il disco è un bel mix di folk, pop, rock e cantautorato, con sfumature blues e jazz. Pubblicato e distribuito da Alka Record Label, è composto da nove tracce che ricordano band come Modena City Ramblers e BandabardÚ, o per arrivare a tempi pi˘ recenti Zen Circus e Il Pan del Diavolo. Luca e Daniele hanno decisamente studiato bene e sono riusciti ad amalgamare in un unico progetto tante influenze diverse.

Si parte in maniera soft con Perdermi per poi alzare subito il ritmo con la danzereccia Stella e Croce, che non a caso Ë stata scelto come primo singolo del disco. I Giorni della Marmotta e La Grolla di Paul sono altri due brani pieni di verve, che sicuramente dal vivo faranno la felicità dei fan. Settembre arriva dallo straordinario repertorio di Alberto Fortis, mentre Il Boia Di Torino incarna lo spirito più mediterraneo della band piemontese.

Nell’album sono presenti numerose ospitate, come Sergio Quagliarella (Mamud Band) alle percussioni e Lorenzo Prealoni (Folkamiseria) ai fiati, ma soprattutto Luigi Grechi, ospite nella reinterpretazione della sua Dublino. Sabba è la degna chiusura e vale sicuramente l’ascolto di questo disco, che se da un lato calca il solco della tradizione dall’altro non ha paura di sperimentare con giochi dialettali e sonorità inusuali.

 

Tracklist:
1. Perdermi
2. Stella e Croce
3. I Giorni Della Marmotta
4. La Grolla Del Paul
5. Settembre
6. Il Boia Di Torino
7. Strumento
8. Dublino
9. Sabba

 

A cura di: Claudio Molino

6.5

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *