L’Etiope – Tutti I Successi

“L’Etiope” è un progetto artistico-musicale nato nel 2015 nella periferia di Milano. Il nome della band è un tributo a una famosa scena del film ‘Ecce Bombo’ di Nanni Moretti, in cui ‘l’Etiope’ è qualcuno delle idee precise ma vane, che ha inutilmente ragione, qualcuno con cui “fare finta” per nascondere le proprie frustrazioni. 

Il combo milanese, pubblica il nuovo album dal titolo “Tutti I Successi” per la Revubs Records, la cui traccia “Vestiti Male” è stata inoltre utilizzata per la realizzazione del video ufficiale.

Le dieci tracce che compongono il disco regalano atmosfere Indie/Rock in italiano con interessanti contributi cantautoriali che fanno di questo disco un prodotto da collocare tra le produzioni italiane da tenere d’occhio.

Sonorità leggere che creano il giusto ambiente per poter apprezzare in toto le doti tecniche e compositive della band, la cui voce versatile e dalle molteplici soluzioni rende questo cd corposo e lievemente scuro e allo stesso tempo freddo e cristallino.

Melodie miste dove riff grintosi si vanno ad intrecciare a soluzioni più morbide regalano dinamiche interessanti al punto di creare spunti aperti e ben definiti.

“Tutti I Successi” regala emozioni a profusione grazie anche a tracce come “Prosopea”, “12 Maggio 1974” , e la cupa “Basta con le Donne, mi prendo un cane” senza escludere le altre che completano un quadro maturo e dai contenuti degni di nota. Un disco dalle liriche che esprimono concetti profondi che giocano sul doppio significato della parola “successi”, intesi sia come vissuti personali, esperienze di vita, che come hit.

L’Etiope con questo nuovo cd riesce a fare breccia in un ambiente dove la concorrenza è spietata ed a confermarsi come una delle migliori realtà underground presenti ad oggi sulla scena italiana. 

 

Tracklist:

01) Prosopopea

02) Penelope

03) 12 maggio 1974

04) Basta con le donne, mi prendo un cane

05) L’essenza del tempo

06) Vestiti male

07) Ommo

08) Il vino

09) Immobilis in mobili

10) Erich Zann

 

A cura di: Madness

8.0

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *