Live Report Cosmo

Dal 1996 il festival Ferrara Sotto le Stelle resta uno degli appuntamenti musicali più interessanti nel bel paese con la sua ricca proposta di artisti innovativi da ogni parte del mondo. Quest’anno il festival prevede sei ricche giornate che hanno visto e vedranno protagonisti The Breeders, LCD Soundsystem, Cosmo, Colapesce, Cigarettes After Sex e Kasabian.  20180628_215703

In questo articolo vi parlerò di uno dei due artisti nostrani partecipanti all’iniziativa: Cosmo, al secolo Marco Jacopo Bianchi da Ivrea, atipica figura di cantautore/clubber nella scena italiana che con i suoi tre album Disordine (2013), L’Ultima Festa (2016) e il doppio Cosmotronic (2018) ha fatto parlare molto di sé tra i seguaci della nuova scena pop autoriale indipendente italiana denominata talvolta Itpop.

Cosmo non è nuovo sul palco ferrarese, è stato infatti opening act per il concerto de I Cani nel 2016. Quest’anno il nostro si presenta sul palco di Piazza Castello come main act presentato sul suo spettacolo Cosmotronic a metà fra concerto e dj set.

20180628_224352 Il set comincia come comincia l’album, con l’intro Bentornato, subito si stabilisce l’atmosfera della serata, con luci, coriandoli e tanti tanti bassi. Concerti dance come questi infatti vengono inevitabilmente penalizzati se si è nelle vicinanze del palco nella resa sonora. Sul palco Cosmo è accompagnato da due percussionisti elettronici per questo set. La serata continua proponendo brani presi perlopiù da Cosmotronic come Tristan Zarra, Tutto Bene, Quando ho incontrato te ma anche Le Voci dall’album precedente. A metà concerto la consolle di Cosmo, rimasto solo sul palco, viene ruotata frontalmente verso il pubblico e tra luci e laser si svela l’anima clubber dell’autore di Ivrea che fa ballare e saltare tutta la piazza, anche sul ciottolato sui brani tratti dal secondo disco di Cosmotronic. Alla fine dell’intenso e psichedelico dj set tornano sul palco i due percussionisti e il concerto finisce con le ultime canzoni Animali, L’Amore, La mia Città e Turbo per poi finire con L’Ultima Festa tra gli applausi e le grida di un pubblico ancora elettrizzato dalla performance.

 
Setlist:
(primo set, musicisti sul palco)
Bentornato
Le voci
Tutto bene
Dicembre
Quando ho incontrato te
Tristan zarra
Ho vinto

(DJ Set, solo Cosmo sul palco)
Bangkok
Barbara
Attraverso lo specchio
La notte farà il resto
Cose più rare
Tu non sei tu

(ultimo set, musicisti sul palco)
Sei la mia città
L’amore
Animali
Turbo
L’Ultima Festa

 

 

A cura di: di Marco Andreotti

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *