MAB – Grungers And Lovers EP

Nuovo EP per MAB, Marco Ammar Band, band alternative rock di Roma, 4 brani in inglese dal sapore internazionale, lavoro breve, ma ben costruito, veloce, incisivo, con tanto ritmo e chitarre. Un EP che viaggia tra il romanticismo e il grunge, lasciando però forse insoddisfatti entrambi, anche se nella realtà il connubio è riuscito molto bene a Marco Ammar (voce e chitarra), Manuel Turco (batteria), Valerio Troiani (chitarre), Fabio Penna (Basso).

Non è grunge puro, non è rock puro, non è sicuramente pop, è una contaminazione di stili e sentimenti, lavoro eclettico e ben prodotto, si ascolta piacevolmente, non ci sono grandi sorprese compositive, però piace, belle voci, bella musica, nel complesso è un EP da ascoltare più volte.

Disco autoprodotto e che omaggia Jeff Buckley nel titolo. Forse i MAB non hanno aggiunto niente di nuovo alla scena musicale italiana, ma quello che fanno lo fanno molto bene, distinguendosi dalla massa indie alternative rock, sono più maturi, non fanno canzoncine vuote, sono privi di risvoltini ai pantaloni e di risvoltini musicali… senza risvoltino al momento è difficile aprirsi un varco, magari loro riusciranno a farlo semplicemente con il talento.

La rabbia e l’intensità che emergono dai loro brani non sono poi quelli che trasmettono questi uomini sui social o nelle interviste, anzi, emerge molto equilibrio e consapevolezza, un aspetto che va a completare e che impreziosisce la loro musica.

Non rimane che promuoverli e dare spazio a questo EP e al suo ascolto.

Tracklist:

  1. Weightless
  2. Short Message Script
  3. Nectarine
  4. Rayuela

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Riferimenti: Profilo Ufficiale Facebook

7.5

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *