Paolino Paperino Band, nuovo album

Il 20 novembre uscirà su Kob Records il nuovo album della leggendaria Paolino Paperino Band. I paladini del punk rock demenziale degli anni 80/90 tornano con “C’è Gente Che Dormono”, 16 nuove tracce in perfetto stile PPB che daranno la sveglia anche ai più assonnati!

 

Parchi a chi? Secondo la scarna formula “album fratto tempo”, la Paolino Paperino Band era classificata sino a ieri fra i gruppi parchi di produzioni. Musicalmente stitici, insomma. Ma nel 2017 la storica band modenese protagonista della scena punk italiana anni ’90 -e non solo- si è rimessa a sedere, sganciando sui fans un nuovo album dal titolo “C’è Gente Che Dormono”. L’album, che fa seguito a “Porcellum” del 2013, è stato registrato ai Santanna Studios di Castelfranco Emilia da Gianni Salvatori e Danilo Bastoni, due figure storiche nel campo della musica italiana che hanno lavorato fra gli altri con Nomadi, Andrea Mingardi, Irene Grandi, Marco Masini, solo per citarne alcuni.

“C’è Gente Che Dormono” è un album nel solco della tradizione eclettica PPB fatta di punk, ska, reggae e funk con testi che trattano temi sociali e politici, ma alleggeriti dalla vena ironico-demenziale divenuta ormai un marchio di fabbrica. Le 16 tracce dell’album sono infatti popolate di tragicomico quotidiano sullo sfondo di abusi ambientali, migrazioni via mare e in autostrada, bullismo, violenze in famiglia e perbenismo strisciante, e tratteggiate con un sorriso amaro e disincantato. I brani sono istantanee di vita quotidiana in cui i protagonisti sono personaggi che si trovano loro malgrado ai margini di una società che non comprendono, che scelgono un’idea politica solo perché lo slogan suona bene o che vorrebbero partecipare alla vita pubblica ma rinunciano perché c’è la Champions League.

Il titolo dell’album “C’è Gente Che Dormono” è una fotografia contemporanea dell’imborghesimento, dell’intolleranza e dell’ignoranza che ci pervade, insieme ad un implicito invito a tirarsi su dai divani per imbracciare una chitarra. Ma la ‘leggerezza’ dei PPB scorre come sempre nei testi della band che cita Skiantos, CCCP, Jannacci (in una rivistazione del pezzo di Cochi e Renato “Il Piantatore di Pellame”) nonché se stessa ne “La Mela”, storico pezzo della Paolino ricantato per l’occasione da voci bianche già “ribelli”. “C’è gente che dormono” esce su Kob Records, etichetta veronese indipendente, che dal 1996, sostiene, produce, distribuisce la musica italiana ed internazionale indipendente che ha ancora qualcosa da dire !!!! “C’è gente che dormono” sveglierà anche i più assonnati, sarà la sveglia per le vecchie e nuove generazioni !!!! La Paolino Paperino Band è tornata….e ora son cavoli vostri !!!

Tags

About the author

Cinzia

Cinzia

Twitter

Rock dipendente, disposta a viaggiare per ore ed ore solo per assistere ad un concerto, musicista alle prime armi, stalker raffinata di molte band!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *