I Pesci solubili – “Tacet”

Un Ep grigio, piatto, monotono. Né toni accesi né brillanti colori.

Un po’ cantautorale, ma senza poesia. Un po’ rock, senza uno stile preciso, accattivante, riconoscibile.

Un Ep che la Band stessa definisce, a sproposito, “un disco variegato con brani psichedelici, melodici e a tratti punk”.

Andrea Mazzola (voce) – Gabriele Leoni (chitarra) – Alessio Gentili (basso) – Francesco Bosio (batteria) hanno del duro lavoro da svolgere: aprire i live di Band avviate, non vuol dire avere già qualcosa da dire.

E’ un disco dai contenuti sonori poco originali, ed il cantato di Andrea potrebbe migliorare la sua espressività, magari con qualche lezione in più di intonazione ed interpretazione scenica e personale.

Meno luoghi comuni e più personalità. Niente di nuovo all’orizzonte. Ma nulla è perduto. Ce la potete fare. Il prossimo disco sarà pieno di voi.

Della serie: “Riprova e sarai più fortunato”. La determinazione c’è. Manca una certa attitudine all’umiltà ed al confronto con se stessi. Essere una Band, non sembrarlo. Questo è ciò che vi auguriamo. Buona ricerca!

Tracklist:

1.Spade di Grafite

2.Rosa

3.Sigarette e Sarajevo

4.Tony’s Song

5.Silenzio

 

Recensione a cura di: Laura & Max-Mindthesound!

Riferimenti: Profilo Ufficiale Bandcamp

5.0

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *