Zebrahead: Il nuovo album “Brain Invaders” oggi nei negozi

Il nuovo album “Brain Invaders” oggi nei negozi! Tre date in Italia la prossima estate.

Oggi gli ZEBRAHEAD pubblicano il loro nuovo album, intitolato “Brain Invaders” su MFZB Records/Audioglobe e disponibile qui https://zebrahead.myshopify.com

“Brain Invaders” è stato anticipato da due singoli:
“All My Friends Are Nobodies”: https://youtu.be/WBcveX82KAk
“We’re Not Alright’: https://youtu.be/2VM8UBU7yDk

“Brain Invaders” è l’undicesimo album degli zebrahead, prodotto dalla band stessa e da Paul Miner (New Found Glory, Atreyu, Thrice, Death by Stereo) e mixato da Kyle Black (Pierce the Veil, Paramore, New Found Glory).
La copertina di “Brain Invaders” è stata creata da Christian Bögle @ Killerartworx

7a81501f-497d-4c35-ad92-d76d74db5bec

La tracklist di “Brain Invaders” è la seguente:

01. When Both Sides Suck, We’re All Winners
02. I Won’t Let You Down
03. All My Friends are Nobodies
04. We’re Not Alright
05. You Don’t Know Anything About Me
06. Chasing the Sun
07. Party on the Dancefloor
08. Do Your Worst
09. All Die Young
10. Up in Smoke
11. Ichi, Ni, San, Shi
12. Take A Deep Breath (And Go Fuck Yourself)
13. Better Living Through Chemistry
14. Bullet on the Brain

Gli ZEBRAHEAD hanno annunciato tre concerti in Italia la prossima estate:

19/06/19 NAZ-SCIAVES, BZ @ Alpen Flair
27/06/19 SESTO SAN GIOVANNI (MI) @ Carroponte
29/06/19 PADOVA @ Sherwood Festival

Gli zebrahead sono il cantante/rapper Ali Tabatabaee, il cantante/chitarrista Matty Lewis, il bassista Ben Osmundson, il batterista Ed Udhus e il chitarrista Dan Palmer. Formatasi nella nebbia dell’esplosione del punk a Orange County, California, questa band che intreccia generi diversi ha portato il suo unico, divertente sound ed intensi live show alle masse di tutto il pianeta.

Tutto è nato con l’uscita dell’EP YELLOW sull’etichetta indie Dr. Dream nel maggio del 1998. L’attenzione crebbe e gli zebrahead firmarono per la major Columbia, pubblicando il loro album di debutto, WASTE OF MIND, alla fine dello stesso anno. Il secondo disco PLAYMATE OF THE YEAR uscì a metà del 2000, ricevendo critiche entusiastiche e guadagnando con la title track passaggi nelle stazioni radio alternative più importanti del mondo. L’EP STUPID FAT AMERICANS venne pubblicato l’anno seguente come esclusiva giapponese. Arrivò poi nel 2003 la pubblicazione dell’acclamatissimo album degli zebrahead, MFZB, che includeva il singolo “Rescue Me” che fu per mesi la canzone alternative più ascoltata. L’album diventò disco d’oro in Giappone! La band spese l’estate del 2006 suonando al Vans Warped Tour e fece uscire BROADCAST TO THE WORLD, che diventò disco d’oro in Giappone in un solo mese. Nel 2008 la band pubblicò PHOENIX con un avvertimento di Absolute Punk “ascoltate con cautela, la vostra faccia potrebbe sciogliersi”. Seguirono PANTY RAID nel 2009, GET NICE nel 2011, e CALL YOUR FRIENDS nel 2013.

WAY MORE BEER, un CD/DVD live filmato a Colonia, Germania, uscì nel 2014 catturando il vero caos ed energia dell’esperienza zebrahead. Un anno dopo la band celebrò il 20° anniversario registrando nuovamente il classico album intitolato, ZEBRAHEAD – THE EARLY YEARS – REVISITED. Lo stesso anno scrisse anche e registrò l’EP OUT OF CONTROL insieme agli amici Man With A Mission. La title track fu usata come colonna sonora del film Mad Max (Fury Road). In seguito, nello stesso anno, arrivò WALK THE PLANK. Nel 2017 il gruppo pubblicò THE BONUS BROTHERS, un album costituito di sole bonus track.

Sin dalla sua formazione, questa band di fratelli ha condiviso alti e bassi, ha venduto ad oggi oltre due milioni di dischi, è sopravvissuta a etichette e cambi di line up e ha guadagnato una nomination ai Grammy grazie a una collaborazione con i Motörhead.

www.zebrahead.com
https://www.facebook.com/Zebrahead
https://twitter.com/zebrahead
https://www.youtube.com/user/thebizman22
http://www.instagram.com/zebraheadofficial

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *