Pearl Jam, “Gigaton” #1 nella classifica FIMI

“Gigaton”, il nuovo album dei Pearl Jam, è #1 nella classifica FIMI degli album più venduti.

 

“Gigaton”, l’undicesimo album dei PEARL JAM, acclamato da pubblico e critica, debutta direttamente alla #1 della classifica FIMI dei dischi più venduti della settimana. “Gigaton” rappresenta il culmine dell’evoluzione stilistica della band di Seattle. Dai momenti di catarsi alimentati dalla chitarra come in “Who Ever Said”, attraverso la gelida assoluzione di “River Cross”, i testi, i riff e i ritmi trasmettono un messaggio di speranza, che culmina con le ultime parole di Eddie Vedder “Here and now, won’t hold us down, share the light, won’t hold us down”.

Prodotto da Josh Evans e dai Pearl Jam, “Gigaton” è il primo album in studio della band dopo “Lightning Bolt”, vincitore di un GRAMMY nel 2013. “Realizzare questo disco è stato un lungo viaggio” commenta Mike McCready. “È stato emotivamente oscuro e confuso, alle volte, ma anche un cammino sperimentale ed esaltante verso la redenzione musicale. Collaborare con gli altri membri della band a Gigaton alla fine mi ha regalato grande amore, consapevolezza e coscienza di quanto sia necessaria la connessione tra le persone in questi tempi”.

Nella copertina di Gigaton è utilizzata la foto “Ice Waterfall” del fotografo, regista e biologo marino canadese Paul Nicklen. Scattata alle Svalbard, in Norvegia, mostra la calotta di un ghiacciaio del Nordaustlandet durante lo scioglimento.

La band, capitanata da Eddie Vedder, sarà impegnata in un tour europeo che arriverà in Italia per un’unica tappa in programma il 5 luglio 2020 all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Biglietti in vendita su ticketmaster.it e ticketone.it.

Nel 2020 la band celebra 30 anni di esibizioni live. Dopo oltre undici album in studio e centinaia di esibizioni dal vivo, i Pearl Jam continuano a essere acclamati dalla critica e a ottenere successo di pubblico – vantando oltre 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e l’inserimento nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *