Athesis – s/t

Athesis è il nome antico dell’Adige. Uno dei più grandi fiumi d’Italia. Il suo corso attraversa luoghi che portano sulle spalle mille storie e antiche leggende, eccovi spiegato da cosa deriva il nome di questa band che propone alla scena musicale l’Ep di debutto dall’omonimo titolo pubblicato per Ghostrecord/Crashsound Distro. Quattro brani di stampo Power Folk Death Metal per una durata di venti minuti circa. La open track As The River Flows è un’intro strumentale di due minuti circa che apre a Hostilia il brano da cui è stato preso spunto per la realizzazione del video ufficiale. La traccia presenta spunti interessanti con l’ingresso di chitarre distorte che accompagnano la voce di Andrea impiegata per tutta la durata del disco in doppia versione pulita e scream. Nella parte centrale di Athesis siamo di fronte a Kingdom Of Fanes, dal ritmo incalzante e preciso con una voce chiara che rievoca una delle band storiche del panorama Metal come gli Helloween. Athesis si chiude con Athesis, una traccia che non sembra sia quella di chiusura, direi la traccia più veloce e cattiva di tutto questo Ep con una sezione ritmica precisa ma che inizia a sentire un po’ la stanchezza specie nella parte finale quando si trova a dialogare con la sezione di basso e riff di chitarra arpeggiata. Il debutto di questa band è buono, ma ci vuole più coraggio e spingersi oltre magari con un Full Lenght che attendiamo alla prossima volta.

Tracklist:

01. As The River Flows
02. Hostilia
03. Kingdom Of Fanes
04. Athesis

Recensione a cura di: Madness

Sito ufficiale Athesis

 

6.0

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *