ETHAN JOHNS: un nuovo album, “Silver Liner”

ETHAN JOHNS (with The Black Eyed Dogs)

“SILVER LINER”

il nuovo album, in uscita 27 Novembre
su Caroline International, distribuzione Universal

 

Ascolta il singolo Silver Liner https://www.youtube.com/watch?v=y6zt4sNwHBk

 

Silver Liner, il nuovo album di Ethan Johns (con i The Black Eyed Dogs), verrà pubblicato il 27 novembre 2015 su Three Crows Records via Caroline International. Nell’album Johns è affiancato da un cast stellare di musicisti – tra cui gli amici Black Eyed Dogs, BJ Cole e Jeremy Stacey – gli stessi che lo raggiungeranno sul palco di un concerto speciale a Londra appena annunciato, il 20 ottobre al The Islington.

 

Silver Liner è il terzo album di Ethan Johns come artista. Anche se celebre per la vivacità e genuinità del suo lavoro di produzione con artisti del calibro di Ryan Adams, Ray LaMontagne, Laura Marling e Paul McCartney, Johns ha sempre indossato più di un abito; la sua esperienza di musicista su una grande varietà di strumenti, spesso ha contribuito alla realizzazione di un album da entrambe i lati della sala di controllo, e l’eccelso livello di questo eclettico talento, sia come autore che performer, sono emerse recentemente.

 

Nel suo album di debutto del 2013, If Not Now Then When?, Johns ha raccolto una serie di musicisti che aveva prodotto o con cui aveva lavorato in varie sessioni nel corso degli anni, Ryan Adams e Laura Marling tra gli altri, riponendo fiducia nell’attesa alchimia delle loro collaborazioni. Ha poi seguito questo promettente proposito iniziale nel lavoro concettuale “The Reckoning”, in cui ha ceduto la produzione a Ryan Adams, che ha curato le sessioni con il suo fare easy, con risultati elettrizzanti.

 

Lavorando a Silver Liner Johns ha invece deciso di tornare al suo punto di forza ottimale, la combinazione di una virtuosa compagnia di musicisti fondamentali –il leggendario BJ Cole alla pedal steel, il bassista Nick Pini e il batterista Jeremy Stacey, che ha anche avuto l’incarico di produrre e mixare l’album nel suo studio di Londra. “Per me è stato importante mettere insieme una band in questo album perché volevo registrarlo live” spiega.

 

Johns aveva la necessità di essere particolarmente ingegnoso per portare a termine la registrazione dell’album. Dopo avere completato i brani in soli dieci giorni, ha lasciato a Stacey il completo controllo del mix. Per Johns questa serie di decisioni hanno dato il più ricco e appagante album della sua carriera di artista solista, carriera in rapida e continua espansione.

 

Silver Liner cavalca le radici senza tempo della musica inglese e americana, terreno familiare a questo artista inglese che ha vissuto e lavorato per un bel pezzo della sua carriera in America. Il brano d’apertura che dà il titolo all’album, attinge al mitopoietico regno americano esplorato da Neil Young ed è arricchito da un appassionato assolo di Johns. Lo scenario si sposta a 6.000 miglia ad est con “The Sun Hardly Rises”, un doloroso lamento consapevole dello stoicismo della tradizione popolare britannica. La spensierata “I Don’t Mind”, con Johns al mandolino e alla ghironda, lascia il posto a “Juanita”, un canzone da cantare tutti insieme ad un falò da campo con cori di Gillian Welch e Bernie Leadon dei Flying Burrito Brother e Eagles.

 

La bellissima “It Won’t Always Be This Way”, una suggestiva ballata al pianoforte con accenni di chitarra, ricorda la musica di Randy Newman. Echi dei Santa Ana soffiano minacciosamente nello shuffle film-noir “Open Your Window” dove i musicisti si impegnano in una conversazione musicale di una immediatezza mozzafiato. “Six And Nine”, un epico lungo racconto alla Dylan raccontato in prima persona da un enigmatico solitario camminatore che vaga per gli spazi aperti, si accende con il ritornello, “I set ’em up just to knock ’em down”. “Dark Fire” è intrisa di medievale mistero, e il brano di chiusura “I’m Coming Home” è una boccata d’aria frizzante dopo 40 minuti di grande intensità. In Silver Liner, Johns si realizza, come raffinato interprete delle sue canzoni che si mostrano cariche di significato.

 

Tutto quello che Johns ha fatto durante il corso della sua brillante e multiforme carriera lo ha portato alla realizzazione di questo profondo e coinvolgente album.

 

Questa la tracklist di Silver Liner:

Side A: Silver Liner; The Sun Hardly Rises; I Don’t Mind; Juanita; It Won’t Always Be This Way

Side B: Open Your Window; Six And Nine; Dark Fire; I’m Coming Home

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *