Jack White, in arrivo la raccolta

Jack White, in arrivo la raccolta

Uscirà il 9 settembre 2016 “Jack White Acoustic Recordings 1998 – 2016”. Il musicista premio Grammy annuncia una raccolta di 26 brani acustici che attraversano tutta la sua carriera.

 

Jack White ha annunciato la pubblicazione di JACK WHITE ACOUSTIC RECORDINGS 1998-2016 (Third Man Records/ XL Recordings). Il doppio LP e doppio CD di 26 tracce sarà pubblicato in tutto il mondo il 9 Settembre 2016. Contiene versioni inedite, mix e versioni alternative di brani dei The White Stripes, The Raconteurs e materiale solista di Jack White, il tutto completamente rimasterizzato: questa è la raccolta essenziale del cantautorato di Jack White.

City Lights è stato scritto per l’album dei The White Stripes  GET BEHIND ME SATAN ma fu poi dimenticato fino all’anno scorso quando White ritrovò il brano rivisitando l’album per la ri-edizione del disco in vinile per Record Store Day 2015. Il brano è stato finalmente registrato nel 2016 e vede la luce per la prima volta in questa raccolta, ed è anche la prima pubblicazione commerciale a livello mondiale dei The White Stripes dal 2008.

“Questa, come ‘Grinnin’ In Your Face’ (di Son House) è musica allo specchio” scrive nelle note di copertina il giornalista musicale Greil Marcus a proposito di “City Lights” , “il cantante che parla a se stesso, tentando di dirsi la verità, cosa che gli servivà se uscirà da quella porta per camminare nel mondo e illudersi, solo per un secondo, che sia pronto per affrontarlo. Mentre lo ascolti non sorprende affatto che ci sia voluta la gran parte della vita musicale di White per portare la canzone a casa.”

JACK WHITE ACOUSTIC RECORDINGS 1998-2016 raccoglie 26 canzoni acustiche che attraversano la vasta carriera musicale di White, con tracce raccolte da diversi album, b-sides, remix, versioni alternative e brani inediti. L’album, arrangiato in ordine cronologico, include brani acustici resi famosi dai The White Stripes iniziando da “Sugar Never Tasted So Good” (originariamente sul secondo singolo 7” mai pubblicato dai The White Stripes) e poi brani preferiti come “Apple Blossom” e “I’m Bound To Pack It Up” (qui in versione remixata dall’originale su DE STIJL del 2000), “Hotel Yorba” e “We’re Going To Be Friends” (tratti da WHITE BLOOD CELLS del 2001), “You’ve Got Her In Your Pocket” e “Well It’s True That We Love One Another” (dall’album vincitore di GRAMMY® ELEPHANT del 2003), “Forever For Her (Is Over For Me)”, “White Moon” e “As Ugly As I Seem” (da GET BEHIND ME SATAN del 2005) “Effect & Cause” (da ICKY THUMP del 2007) e il brano prodotto da Beck, “Honey, We  Can’t Afford To Look This Cheap” pubblicato in origine come B-side dell’ultimo singolo dei The White Stripes del 2007 “Conquest”.

La raccolta contiene anche “Never Far Away” (registrato nel 2003 per COLD MOUNTAIN: MUSIC FROM THE MIRAMAX MOTION PICTURE) e “Love Is The Truth” (scritto e registrato per la campagna del 2006 di Coca-Cola What Goes Around) oltre alla versione Bluegrass di “Top Yourself” e la versione acustica della ballata epic “Carolina Drama” entrambi scritti da White e Brendan Benson per l’album vincitore di GRAMMY® dei The Raconteurs del 2008, CONSOLERS OF THE LONELY.  I due album di White, BLUNDERBUSS del 2012 e LAZARETTO del 2014, sono entrambi rappresentati da una gamma notevolmente diversificata di materiale quale “Love Interruption,” “On And On And On,” “Blunderbuss,” “Entitlement,” “Want And Able,” e mix alternative di “Hip (Eponymous) Poor Boy,” “Just One Drink,” “I Guess I Should Go To Sleep,” e la B-side, “Machine Gun Silhouette.”

Le 26 tracce di  JACK WHITE ACOUSTIC RECORDINGS 1998-2016 sono state remasterizzate all’inizio di quest’anno da Andrew Mendelson agli Georgetown Masters studios di Nashville, Tennessee. Tutte le canzoni sono state scritte e prodotte esclusivamente da Jack White, tranne “Never Far Away” (prodotto da T Bone Burnett), “Honey, We Can’t Afford To Look This Cheap” (prodotto da Beck), “Top Yourself (Bluegrass Version)” e  “Carolina Drama” (scritte e prodotte da White & Brendan Benson), e “Machine Gun Silhouette” (scritta da  White & Rob Jones).

 

JackWhiteIII.com

Tags

About the author

Cinzia

Cinzia

Twitter

Rock dipendente, disposta a viaggiare per ore ed ore solo per assistere ad un concerto, musicista alle prime armi, stalker raffinata di molte band!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *