Kataklysm, parlano dell’impossibilità dei tour per il Covid-19

I pesi massimi del death metal melodico dal Canada, KATAKLYSM pubblicheranno il loro 14° album “UNCONQUERED“, che uscirà il 25 settembre su Nuclear Blast Records. Oggi, Steph parla dell’impatto del Covid-19 sui tour. Guarda il terzo trailer di Unconquered. La scorsa settimana, la band ha pubblicato il video del secondo singolo, Underneath The Scars.

Maurizio Iacono commenta, “’Underneath the Scars’ è un traccia potentissima che sicuramente infiammerà i metalhead di tutto il mondo in un folle headbanging.  Non vediamo l’ora di portare questa bestia dal vivo quando sarà il momento. Dato che tutti i membri dei KATAKLYSM vivono in stati e anche paesi diversi oltre alle restrizioni in atto per gli spostamenti, non abbiamo avuto modo di trovarci e girare un altro concept video come da programma. Così abbiamo recuperato alcuni filmati inediti del tour da headliner europeo dell’anno scorso e abbiamo deciso di mettere insieme un bel montaggio di ciò che ci manca di più: suonare dal vivo con i nostri folli fan al nostro fianco! Nel frattempo, alzate il volume di Underneath the Scars!”

“Unconquered” è stato registrato dal produttore di lunga data della band e chitarrista JF Dagenais al JFD Studio di Dallas, Texas. I KATAKLYSM hanno arruolato il leggendario Colin Richardson, dopo il pensionamento, per aiutare a mixare il suono più pesante e rimodernato di “Unconquered” con l’aiuto aggiuntivo della tecnica e precisione di Chris Clancy. “Unconquered” è uno dei migliori album prodotti nella carriera della band. La nota bestia del cuore, che è apparsa anche su “In The Arms Of Devastation” (2006), “Prevail” (2008), e “Heaven’s Venom” (2010), fa il suo ritorno con una copertina creata dall’artista Blake Armstrong.

Pre-ordina la tua copia “Unconquered” nel formato a tua scelta su Nuclear Blast

Recentemente la band ha pubblicato il secondo trailer dell’album che parla dell’artwork. Qui  Maurizio commenta il processo di lavoro con Blake Armstrong per riportare in vita la “Heart Beast”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *