Live Report OFF!

OFF! Live @ Legend Club (Milano)

26 – 06 – 2015

La data degli OFF! al Legend Club di Milano costituisce un’estemporanea parentesi nella stagione, già pienamente avviata, dei live estivi all’aperto. Se la cosa costituisce un sospirato attimo di pace rispetto agli attacchi delle zanzare che imperversano nell’area milanese, va da sé che la combinazione club+caldo estivo+hardcore vecchia maniera non possa far altro che costituire un pericolo per ipotési e simili. Coscienti dei “rischi” che stiamo correndo, prendiamo posto nello spazio che fronteggia il piccolo palco del club. Nati quasi casualmente, gli OFF! si sono progressivamente affermati come band di tutto rispetto nel panorama dell’hardcore mondiale, superando il semplice concetto di “band di Keith Morris”. Certo, il cantante di Circle Jerks e Black Flag è un monumento del genere ed è quasi impossibile che non catalizzi su di sé buona parte dell’attenzione del pubblico. Lo spettacolo in sé non porta alcuna sorpresa. Si tratta di puro hardcore tirato allo stremo. Brani immediati, dirompenti. E scusate se è poco. Blocchi di 3 o 4 pezzi sono inframezzati da qualche chiacchierata di Morris, particolarmente in vena di dire la sua su una serie di argomenti (tra cui la differenza tra il pubblico presente e la fama da “fighetta” che circonda Milano). Un malaugurato partecipante osa gridare qualcosa a proposito dei Circle Jerks e allora Keith precisa che nulla delle sue precedenti band verrà suonato perché “non siamo ad un Karaoke-Hardcore concert”. Non manca poi di ironizzare su altre importanti figure della scena quando, commentando la propria favella, afferma di star facendo tutto il possibile per diventare come Henry Rollins. Ricorda poi, quasi come se fosse un elemento secondario, che la band è in tour per promuovere l’ultimo lavoro Wasted Years. E da qui sono ovviamente ripresi molti brani come Void You Out, Over Our Heads, Legion of Evil, Hypnotized. Dopo un’ora circa di show, un bis inaspettato e una trentina di mazzate sui denti, gli OFF! salutano un pubblico stremato, dai loro colpi e dalle temperature elevatissime del pit. Morris, seppur ormai sessantenne, non accenna a perdere un colpo. Roba da metterci la firma. Uno show, quello messo su dai quattro, che è una lezione di dedizione e coinvolgimento. Applausi.

A cura di Captain Eloi

Riferimenti: http://offofficial.com/http://www.hubmusicfactory.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *