Melody Fall – The Shape of Pop Punk to come

Tracklist:
01. Yours, sincerely
02. We celebrate the punk to come
03. Easy without you
04. Waiting violently
05. Infection
06. Frenkie’s coming back
07. Ocean door
08. Tutorial, how to make a pop punk song
09. Running
10. Lover spy
Facendo un giro sul web non si trovano tantissime recensioni di questo album, alcune sono semplicemente un copia e incolla del press kit. Perché? Forse l’album non merita? O forse per una chiusura eccessiva nei confronti di una band italiana che canta in inglese e che fa un genere di musica tra il pop e il punk? Troppi puristi? 
Questi ragazzi sono stati a Sanremo nella sezione giovani, hanno firmato un contratto con la Universal, ora il disco viene distribuito in Giappone dalla Radtone Records. Tutto l’album è prodotto con estrema cura, i ragazzi suonano alla grande e seguono ogni singolo brano, le canzoni hanno ognuna la propria personalità e caratteristiche distintive, non è un album ripetitivo. Si tratta di pop punk, quindi forse i puristi del punk non apprezzano la contaminazione, ma il prodotto è buono a prescindere dal genere.  La musica è punk, forse il pop è più da attribuire al modo di fare dei ragazzi, al loro modo di promuoversi, ai social, sono sicuramente molto vicini al pubblico nei loro messaggi, lo fanno con qualche fronzolo, con qualche ammiccamento che può essere definito pop, ma il modo di promuovere la musica oggi è completamente cambiato, i Melody Fall utilizzano gli strumenti moderni per comunicare e non credo che sia una scelta criticabile. Cambiano i tempi, cambia la musica, cambia la comunicazione, sta ai musicisti inserirsi in tutto questo senza perdere la propria identità.
Ora tocca al pubblico dare il proprio parere, questo è un prodotto che vale, forse questi ragazzi hanno solo bisogno di più tempo per arrivare ad essere profeti in patria. 

Recensore: valentina ferrari

8.0

Voto 8

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *