Nova Sui Prati Notturni – Nova Sui Prati Notturni

L’album omonimo del quartetto Nove Sui Prati Notturni è composto da dieci tracce intrecciate da suoni e colori disarmanti, ma alquanto strabilianti. L’ascoltatore viaggia sul binario dell’equilibrio e della sapienza avvolgendolo in un’atmosfera dove i piani sonori si sovrappongono in maniera corposa e coinvolgente. Il pop incontra il post rock in morbide assonanze, profonde melodie e testi che richiamano i più elevati valori interiori dell’essere umano. Il noise incontra l’ambient formando nubi e vapori che circondano le frontiere dello spazio e del tempo. La traccia d’apertura “La Notte” illumina, in un gioco di metafore, speranze ed ottimismo, nel nostro io più inconscio. Il pezzo “Nervi e Sangue” descrive l’incontro tra una ragazza e un lupo, tratto da una favola nordica. E’ un brano delicato e meraviglioso, condito da arcane ed ermetiche parabole che racchiudono grandi valori. “Oggi 2020” richiama l’importanza dei sogni, soprattutto perchè possono essere canali di eventuali messaggi trascendenti o, persino, premonitori di eventi futuri. Aristotele affermava che la migliore dottrina medica prende i sogni sul serio.  Ippocrate poi ma soprattutto Freud ha dato credibilità al mondo dei sogni, il cui simbolismo varia da cultura a cultura. Nell’antica Grecia si parla di onirocriti: professionisti del mondo dei sogni, capaci di interpretarli e di trarne auspici, previsioni, diagnosi del carattere e di stati d’animo. E’ uno dei migliori brani del disco. “A Casa” è un pezzo dal sapore nostalgico, un atto di amore supremo.

La band formata da Federica Gonzato (basso, voce, pianoforte e testi), Giulio Pastorello (chitarre, voce, testi), Gianfranco Trappolin (percussioni), Massimo Fontana (chitarra elettrica, voce, testi) brilla per le liriche filosofiche e le composizioni semplici ma raffinate.

 

Tracklist:

1) Una Notte

2) Dal Deserto

3) Studio e Famiglia

4) Nervi e Sangue

5) A Casa

6) Oggi 2020

7) Stella

8) Nokina’

9) AmT

10) Il Mantello

 

A cura di: Francesco Marchiori Zana

7.0

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *