Patti Smith, tour in Italia

1

Patti Smith presenta “Patti Smith-Grateful”, una serie di speciali concerti dedicati all’Italia, in cui sarà accompagnata sul palco dai figli e da Tony Shanahan. In tour a maggio.

 

04.05 | PARMA – TEATRO REGIO

06.05 | TORINO – AUDITORIUM RAI ARTURO TOSCANINI

07.05 | SANREMO – TEATRO ARISTON – MANIFESTAZIONE TENCO

08.05 | VERONA – TEATRO FILARMONICO

10.05 | CREMONA – TEATRO PONCHIELLI

12.05 | BOLOGNA – TEATRO MANZONI

13.05 | ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – SALA SANTA CECILIA

 

A distanza di tre anni dal tour acustico “The Smith’s’ Family”, in occasione del conferimento della laurea magistrale ad honorem in Lettere classiche e moderne, Patti Smith si esibirà in una serie di speciali concerti dal titolo “Patti Smith – Grateful”, primo tra tutti l’appuntamento il 4 maggio al Teatro Regio di Parma, città che le consegnerà, il prossimo 3 maggio, la laurea ad honorem e che ospiterà la mostra fotografica “Higher Learning”, sviluppata appositamente per Parma.

Tre giorni densi di avvenimenti che, coordinati dall’Università di Parma, dal Comune di Parma ed in collaborazione con il Teatro Regio, vertono ad essere, in primis, un tributo all’eccellenza di una delle più innovative e poliedriche artiste contemporanee, capace di lasciare un segno indelebile nel panorama culturale americano ed internazionale, in un carriera di oltre quarant’anni. A partire dalla consegna della laurea ad honorem, a cui seguirà un reading di Patti Smith (3 maggio, Parma, Auditorium Paganini, ore 17.00), al concerto del 4 maggio al Teatro Regio (la prima data di “Patti Smith – Grateful”), fino alla presenza alla mostra fotografica “Higher Learning” (5 maggio, Parma, Palazzo del Governatore). La mostra, aperta dall’8 aprile, è realizzata in collaborazione con la Robert Miller Gallery di New York ed il Kulturhuset Stadsteatern di Stoccolma. Curata da Paul Richard Garcia, “Higher Learning” sarà l’unica tappa italiana dell’esposizione e rimarrà aperta fino al 16 luglio 2017.

Dopo la presenza di Patti Smith alla mostra, si riparte con “Patti Smith – Grateful”, per una serie di concerti che vedranno la “sacerdotessa” del rock accompagnata sul palco dai figli e dal bassista, chitarrista e direttore musicale Tony Shanahan. “Grateful” ci ricorda l’omonima canzone presente nel suo album “Gung Ho” del 2000, ed è sentimento scelto dalla poetessa del rock, che ha compiuto 70 anni a dicembre, per esprimere una vicinanza speciale verso chi da sempre la ama e la sostiene. Questa imperdibile serie di concerti darà la possibilità al pubblico italiano di ammirare ancora una volta lo spessore di un’artista che, dopo oltre quarant’anni di carriera, riesce ad esibirsi con la stessa grinta e spirito punk degli esordi.

Guarda la conferenza stampa di martedì 31 gennaio presso il Palazzo dell’Ateno dell’Università degli Studi di Parma

 

“As a young person I dreamed of attending a great university. It is a considerable honor to receive the Laurea Honoris Causa from the University of Parma, one of the oldest and highly respected universities in Europe. I have always believed in the importance of education and to achieve recognition in the eyes of this eminent institution of higher learning is both humbling and inspiring. In terms of the show it is an homage to another kind of education: the university of life, of travels, of books, artists, poets and teachers.” – Patti Smith

 

www.pattismith.net

One Response

  1. Angelo Minguzzi

    Ho composto una versione in dialetto Romagnolo della canzone ”A Hard Rain ‘a Gonna Fall” di Bob Dylan.
    Fra 2 settimane Domenica 23 Aprile avrei intenzione di presentarla in un Trebbo di Poesia a San Marino.
    Sarei lieto di fare conoscere il testo della mia canzone, che ho intitolato ”Par Santâna”, alla Signora Patti e di poterla incontrare durante il concerto di Bologna.
    Come posso fare?
    Ha un indirizzo E-mail?
    Grazie
    Angelo

    Rispondi

Rispondi a Angelo Minguzzi Cancel reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *