Too Much Ado – No!

01. Mixticanza
02. Distaccati
03. Novembre
04. Deja Vu
05. Il rugby di Ele
I Too Much Ado amano definire loro stessi come “quattro ragazzi rumorosi” e questa descrizione li veste a pennello. Dopo aver diviso il palco con Fast Animal and Slow Kids, Pan del Diavolo e Lo Stato Sociale, i quattro ragazzi di Viterbo sono pronti a fare il salto nel vuoto al grido di NO! Le tracce sono cinque, quanto basta per incuriosire e non stufare.
Mixticanza è la correzione del caos, di quel rumore che si trasforma in un sound sempre più preciso. Distaccati è il ritmo che ti prende alle viscere, è desert rock ben fatto con forse l’unica pecca dell’eccessiva durata. Novembre è una donna sensuale che ti fa innamorare al primo sguardo. Deja Vu sfocia nel dance rock e l’ultima traccia dell’EP non poteva che essere una ballad rock, Il rugby di Ele, che si apre ad atmosfere più psichedeliche.
La mancanza del basso è sopperita in maniera perfetta dagli effetti delle due chitarre che rubano la scena come un politico in un comizio.

Recensore: spunk

7.0

Voto 7

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *