Acts of Tragedy – Left with nothing

Giovani e in continua crescita, i sardi Acts Of Tragedy giungono oggi alla pubblicazione del loro secondo capitolo discografico “Left With Nothing”. Un album che segna un deciso passo in avanti in termini di qualità compositiva della band, che forse rispetto al passato sembra aver smesso completamente gli abiti metalcore al cospetto di nuovi decisamente più originali e di sicuro fascino.

Il sound della band potrebbe essere descritto molto velocemente come math, ma ci si limiterebbe alla parte esteriore di questa creatura: perché all’interno di ogni singolo brano trovano spazio una miriade di soluzioni, che vanno dal groove metal al death metal, passando per passaggi strumentali e altre più rock oriented. Il tutto servito a una velocità disumana, che rende questa band sicuramente appetibile a un pubblico metal oriented e al tempo stesso aperto mentalmente a stili inusuali. Ascoltatevi “Melting Wax” o “The Man Of The Crowd Pt.1” per capire di cosa parlo: brani esplosivi che non hanno alcun timore di spingersi costantemente al limite.

Bravi Acts Of Tragedy, maturi al punto da capire che per ottenere un risultato di livello bisognava affidarsi a un produttore con gli attributi come Jay Maas.

01. Under the stone
02. Melting wax
03. The worst has yet to come
04. The man of the crowd part I
05. Smoke sculptures and fog canvas
06. The man of the crowd part II
07. Incomplete
08. Nothing
09. Vice
10. Oaks

a cura di: Golem

8.0

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *